Published On: gio, Ott 25th, 2012

scrivere un libro – prima parte

parliamo_del_testo_1

scrivere

Sono molti coloro che, in un determinato momento della loro vita, hanno deciso di investire parte del loro tempo nell’arte della scrittura.

Scopo di questo articolo sarà quindi fornire agli aspiranti scrittori una spiegazione di ciò che è un testo, in modo tale che possano incrementare il loro bagaglio culturale in merito alle basi della scrittura.

Il termine “testo” deriva dal latino textus, parola che stava ad indicare un intreccio, ma anche un tessuto; attualmente con la parola “testo” si intende un insieme di parole (che possono essere sia scritte che orali) che sono state strutturate seguendo le norme e le regole previste da una determinata lingua e che hanno come scopo quello di dover veicolare e comunicare un determinato messaggio.

Può quindi essere utile pensare al testo facendo riferimento all’immagine di un telaio, in cui i fili vengono tessuti in modo tale da dare forma ad un particolare tessuto seguendo lo schema che viene imposto dalla macchina per tessere.

Per poter adempiere al suo scopo, ogni testo deve rispondere a tre criteri fondamentali, ovvero deve essere al contempo coerente, completo e comprensibile; andremo ora ad analizzare ciascuno di questi tre criteri.

Per quanto riguarda il primo, ovvero la coerenza, esso fa riferimento al fatto che ogni testo deve essere organizzato e strutturato seguendo un’organizzazione di pensiero logica. La coerenza è un elemento essenziale affinchè un testo possa comunicare qualcosa a chi lo legge (oppure lo ascolta) e qualora la coerenza non sia stata rispettata il testo non avrebbe nessuno scopo.

Rispetto al secondo criterio, ovvero quello della completezza, esso è necessario in quanto se un messaggio (e quindi un testo) risulta incompleto non è più del tutto comprensibile. Pensiamo ad esempio a quando non capiamo di chi si sta parlando durante una conversazione, e siamo dunque costretti a chiedere delucidazioni rispetto al soggetto per poter capire il messaggio che dovremmo recepire.

Infine, l’ultimo criterio è quella comprensione: chi ascolta o legge un determinato testo deve necessariamente conoscere il codice linguistico in cui quel messaggio è stato detto oppure scritto. Pensiamo ad esempio ad una scritta in una lingua straniera: solamente se conosciamo quella lingua capiremo cosa vuol dire quella particolare scritta.

Concludiamo qui questo primo articolo dedicato al testo; invitiamo chi fosse interessato all’argomento a leggere anche i prossimi articoli dedicati ai tipi di testo ed ai testi letterari.

scrivere un libro – seconda parte

scrivere un libro – terza parte

 

Invia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Copyright © 2012-2013 Tutti i diritti riservati - info@scrivere.net