Published On: lun, Ott 15th, 2012

Proporre un libro alle case editrici

proporre_un_libro_alle_case_editrici

scrivere

La fondamentale importanza della rilettura

Il momento più importante per un autore, di qualsiasi genere, è quello durante il quale presenta il proprio manoscritto ad una casa editrice che si trova chiamata a giudicare. Le sensazioni e le emozioni che regnano nel cuore dell’autore sono vivaci e, allo stesso tempo, confuse. Per questo motivo è molto importante gestire il periodo di attesa in modo costruttivo per la persona stessa.  Non bisogna far l’errore di cadere in false speranze o di immaginare possibili risultati in seguito alla presentazione del manoscritto. Il lavoro che precede l’invio del materiale è fondamentale. La revisione, infatti, non assume un ruolo assoluto, che non può presentare sbavature. Per prima cosa, bisogna sottoporre il manoscritto all’attento lavoro di editing, in quanto un buon argomento elaborato male e in modo approssimativo può minare la credibilità e la leggibilità dell’opera. Lo scrittore i deve impegnare con attenzione e dedizione, scrutando con occhio estraneo ciò che lui stesso ha scritto.

Errori banali, giri di parole poco chiari, distrazioni e trascuratezze dal punto di vista della forma sono segni importante per un editore nel definire la propria scelta riguardo la possibile pubblicazione del volume. La narrazione deve essere chiara, diretta, esplicita e accessibile a pubblico più vasto.

Gli errori ortografici sono comuni in tutti gli scrittori ma un’efficace rilettura può aiutare nella modifica del lavoro. In questo caso, sarà compito dell’autore preoccuparsi di aggiornare il proprio vocabolario, le proprie conoscenze grammaticali e adeguare l’utilizzo di elementi ortografici, come punti, virgole e accenti, alla scrittura.

L’utilizzo di un dizionario aggiornato della Lingua Italiana è consigliabile, nel momento in cui ci si trova costretti ad usare un determinato termine ma non si è sicuri della forma e della coerenza etimologica. Quest’ultimo è la prima risorsa per uno scrittore, per questo deve essere sempre a  portata di mano, ben visibile, così da invogliarsi a consultarlo.

Un altro elemento di simile importanza è riferito al manuale di grammatica italiana, che risulta strumento agevole per definire l’utilizzo di apostrofi, accenti e virgolette.

Per finire, il consiglio che vale sia per gli scrittori, che per gli editori, è quello di leggere, molto e diversi generi, per abituarsi a scoprire tanti modi di scrivere ed esprimersi, aumentando effettivamente lo spettro delle proprie conoscenze linguistiche e letterarie.

Invia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Copyright © 2012-2013 Tutti i diritti riservati - info@scrivere.net