Published On: mar, Ott 30th, 2012

I misteri della Jungla Nera

Il Gange questo grande fiume…”. Paesaggi stupendi e sequenze descrittive caratterizzano questo volume. Ogni avventura che il protagonista bengalese Tremal-Naik vive sembrano essere collegate tra loro soltanto dall’amore dello stesso per la donna amata ovvero Ada Corisant tenuta prigioniera dai Thugs. Tremal-Naik è un indiano bengalese che vive nella giungla in compagnia della sua tigre Darma e lotta da sempre contro i Thugs. Successivamente, egli conoscerà Sandokan e Yanez de Gomera e vivrà con loro molte avventure. I dialoghi sono molto accesi e spesso intervallati da soliloqui del protagonista che riflette a voce alta sulle decisioni da prendere. In questo modo, la focalizzazione esterna è di tipo zero: l’autore è esterno alla vicenda.

Il romanzo d’avventura che state per leggere è molto coinvolgente e con un colpo di scena finale che vi lascerà senza fiato. Certamente si tratta di un romanzo particolarmente adatto a coloro che hanno intenzione di stimolare la propria fantasia. Lo stile salgariano proposto è molto semplice con un testo scorrevole. Le vicende narrate ne I misteri della jungla nera si intrecciano poi con le avventure di Sandokan ed hanno un seguito nei successivi racconti ovvero I pirati della Malesia (1896), Le due Tigri (1904), Il Re del Mare (1906).  I due protagonisti di questo romanzo li ritroveremo anche in altri libri quali Alla conquista di un impero, La caduta di un impero e Sandokan alla riscossa (1907). Questo romanzo viene considerato da molti come un classico che tutti conoscono anche senza averlo letto mai. Si tratta di un libro che molti hanno sentito o sfogliato da ragazzi e che è stato in grado di lasciare una traccia indelebile nella mente. Un libro che offre il senso del viaggio come simbolo della vita. Una sorta di rito di passaggio che ognuno di noi deve compiere prima o poi.

Invia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Copyright © 2012-2013 Tutti i diritti riservati - info@scrivere.net