Published On: mer, Nov 7th, 2012

Fanfiction

fanfiction

Il panorama letterario accoglie un nuovo genere: la Fanfiction. La denominazione stessa richiama un testo che vuole riconoscere una certa opera letteraria. In questo contesto vengono utilizzati personaggi ed elementi ricorrenti nella storia del romanzo da cui si vuole prendere spunto. Questo nuovo genere deve molta della sua celebrità alla rete internet, che ha mosso la diffusione tramite le piattaforme UGC (cioè quelle che raccolgono contenuti pubblicati dagli utenti stessi). In questi ambiti i fan scrivono di serie televisive, fumetti o saghe fantasy, proponendo delle storie dove i protagonisti richiamano i personaggi principali delle creazioni fantastiche più amate.

In precedenza possiamo ritrovare l’introduzione di questi racconti già nelle narrazioni ispirate a Star Trek o al celebre investigatore di Conan Doyle. In Italia, per ora, questo genere non è ancora pienamente riconosciuto, per questo non esiste uno studio dedicato alla Fanfiction. Consultando alcune enciclopedie libere presenti sul web, possiamo riscontrare differenti identificazioni riguardo questo genere, ognuna di queste poi è riconosciuta tramite caratteristiche precise e peculiari, che introducono note diverse in ogni presentazione letteraria.

Un fan che decide di scrivere fa fede al materiale ufficiale per rendere il proprio scritto originale. Questa ipotesi è necessaria per rendere la sceneggiatura concretamente collegata alla traccia iniziale.

In un contesto differente l’autore decide di utilizzare profili di personaggi che non sono presenti nell’originale, in questo caso si definisce l’Out of Character (detto anche OOC).

Nello stesso modo, si può decidere di ambientare la scena in un contesto diverso da quello presentato nel romanzo di riferimento, questo nuovo contesto varierà il suo profilo a livello storico e geografico, definendo così un  Alternative Universe, la cui sigla è AU. Ogni fan, conoscendo bene l’opera originale, si lascia andare alla creatività, componendo racconti che possono fare interagire profili differenti in ambienti apparentemente distanti tra loro.

La capacità di unire le diverse storie instaura un elemento di novità nella continuità. Se pensiamo a un autore manga ci riferiamo a Rumiko Takahashi, autore che decide di far incontrare Ranma ed Inuyasha, personaggi ideati da lui stesso ma appartenenti a due serie diverse. Il mix può avvenire anche tra personaggi di mondi e di fiction completamente differenti, ad esempio il fan sceglie di far incrociare dei profili di un fumetto manga con quelli della serie di Star Trek, in questo caso si parlerà Crossover.

L’espressione What if…? sta ad indicare la modifica di un elemento fondamentale che sta alla base della storia originale. L’autore della Fanfiction modifica gli avvenimenti introducendo, o omettendo, qualcosa, la quale sarà l’origine stessa della nuova vicenda narrata. L’introduzione di un nuovo personaggio nel racconto, che non appartiene all’originale, viene chiamato Original Character (la cui sigla è OC). Solitamente la fanfiction viene definita un tipo di narrativa di non genere.

L’elemento principale delle fiction Slash è la relazione sentimentale tra due personaggi, che spesso sono omosessuali o comunque vivono un rapporto di coppia trasgressivo. Addentrandosi nella realtà della fanfiction possiamo incontrare personaggi realmente esistenti, ad esempio attori, politici o sportivi. Quest’ultima caratteristica si riferisce al termine Real Person Fiction, ma nel caso siano descritti contenuti erotici vengono nominati Real Person Slash.

Una delle più celebri e riconosciute fanfiction è sicuramente quella del maghetto Harry Potter. Visitando il sito internet Epf è possibile vedere quale sviluppo ha assunto questa serie. Molti di questi volumi ricorrono alle serie televisive, in particolare quelle scientifiche, fantastiche o avventurose. Un altro genere che riscuote molto successo sono i manga giapponesi, che da sempre vengono sperimentati dai neo fan writer. Nelle fanfiction non conta la forma o lo stile che l’autore decide di utilizzare, infatti gli scrittori sono solitamente inesperti perché molto giovani e comunque il target di pubblico si riferisce ad adolescenti, che hanno la principale attenzione per i contenuti del racconto.  Sicuramente questo tipo di scrittura può essere un ottimo trampolino di lancio nel mondo dell’editoria e risulta fonte di esperienza per accrescere la propria inventiva.

La fanfiction prevede la partecipazione non solo di chi scrive ma anche di chi legge, per questo è importante non focalizzarsi su un solo elemento ma spaziare nella storia attraverso i vari spunti che gli elementi dell’originale pongono all’immaginazione del fan writer. Il giudizio da parte degli utenti è fondamentale, per questo non ci sono delle regole stilistiche precise da sottoporre allo scrittore, piuttosto è utile conoscere i codici di scrittura che facciano evitare problemi di copyright.

I commenti utilizzati dagli utenti dei siti sono importantissimi per il giudizio finale e, allo stesso tempo, le recensioni che verranno assegnate a questi post saranno centrali per rendere possibile il dialogo tra autore e lettori. Talvolta gli autori delle fanfiction sono stati selezionati da alcuni editori che hanno deciso di pubblicare delle opere, ad esempio Feltrinelli, Montag e Fazi. In questo senso si può riferire di Laura Schirru, Lara Manni e Virginia the Winter.

Tim Berners Lee ha affermato che le pubblicazioni su internet, a volte, rischiano di non essere originali, in quanto la grande quantità di materiale disponibile pubblicato mina la garanzia della produzione personale e unica. Non c’è autore che sia obbligato a leggere ciò che è stato scritto in precedenza a lui ma tutti sono liberi di produrre un opera che rispecchi il desiderio e l’obiettivo dello scrittore. Le fanfiction sono uno strumento che permette di riconoscere e omaggiare la serie televisiva che più ci piace, sfruttando una modalità creativa e sempre nuova che piace assolutamente al pubblico più giovane.

Invia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Copyright © 2012-2013 Tutti i diritti riservati - info@scrivere.net