Published On: ven, Ott 19th, 2012

editing

parliamo_dell_editing

scrivere

Lo scopo del presente articolo è quello di fornire agli scrittori esordienti (ma anche a tutti coloro che potrebbero essere interessati all’argomento, ovviamente) maggiori informazioni in merito alla figura dell’editor ed al lavoro che viene svolto durante l’editing.

L’editing di un testo è infatti uno degli elementi che, troppo superficialmente, vengono con più frequenza sottovalutati da chi è alle prime armi per quanto riguarda la stampa e la pubblicazione di un libro. Andremo quindi ad affrontare le tematiche dell’editor e dell’editing iniziando con una basilare distinzione tra un editing che avviene prima del testo oppure un editing che avviene dopo il testo.

In ogni casa editrice esistono sempre delle precise linee editoriali che possono essere di vario tipo e che possono riguardare, ad esempio, le diverse collane che vengono pubblicate dalla stessa casa editrice; il compito dell’editor è proprio quello di valutare se un testo corrisponde o meno ai requisiti che vengono richiesti per la sua pubblicazione. Molto frequentemente, inoltre, l’editor lavora insieme allo scrittore anche prima dell’inizio della stesura del nuovo romanzo (in questo caso si parla quindi di editing prima del testo); questo avviene in quanto generalmente l’editor conosce tanto l’autore quanto le sue abilità e qualità di scrittura, e per questo si pone come mediatore rispetto alle necessità ed alle richieste provenienti dalla casa editrice. In questo senso è possibile quindi affermare che l’editor è un mestiere che può essere posto a metà di una immaginaria linea che colleghi lo scrittore e l’editore.

Per quanto riguarda l’editing dopo il testo, esso fa invece riferimento al fatto che nessun testo può essere pubblicato se non è stato precedentemente sottoposto ad un preciso ed accurato lavoro di editing. Il fatto che l’autore legga e rilegga il romanzo che ha scritto e che ritiene sia finito non basta come lasciapassare per la pubblicazione, in quanto è necessario che venga esaminato anche da qualcun altro che, grazie ad un occhio più distaccato e neutrale, potrà individuare eventuali elementi problematici oppure imprecisioni. Il compito dell’editor è quindi quello di identificare eventuali lacune presenti nel testo e trovare delle possibili soluzioni, ma anche, più in generale, fornire la possibilità di rimettere in discussione ciò che è già stato scritto dall’autore a favore di nuove e più efficaci soluzioni (come ad esempio frasi più chiare e di comprensione più immediata).

Invia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Copyright © 2012-2013 Tutti i diritti riservati - info@scrivere.net