Published On: ven, Ott 19th, 2012

E’ possibile imparare a scrivere?

e_possibile_imparare_a_scrivere

scrivere

Anche coloro che sentono di non possedere un particolare talento per la scrittura possono migliorare le loro abilità in questo ambito, e lo scopo di questo articolo è proprio quello di fornire dei consigli e dei suggerimenti per aiutarli a riuscire in questo loro intento.

Chiunque abbia davvero voglia di imparare a scrivere deve in primo luogo essere dotato (oppure fare in modo di dotarsi) di tre elementi senza cui è impossibile riuscire nel proprio scopo, ovvero una reale voglia di imparare, una forte dose di umiltà e ultimo, ma non per questo meno importante, una solida autostima che riesca a sopportare senza vacillare eccessivamente gli insuccessi che si presenteranno.

Parallelamente sarebbe utile procedere con una ulteriore auto-analisi ed identificare l’eventuale presenza di altri tre elementi, ovvero la paura ed il timore di ricevere delle critiche (giustificate o meno), la pigrizia e l’essere dotati di una genialità che non viene mai compresa e riconosciuta. Al contrario dei precedenti, questi tre elementi sono ciò che sarebbe meglio accantonare e lasciare dietro di sé prima di intraprendere il percorso per imparare a scrivere, in quanto sono più d’intralcio che altro. E’ importante quindi essere sinceri con sé stessi e riuscire ad ammetterne la presenza, in modo tale da poter prendere le contromisure più adeguate e proseguire verso la propria meta, ovvero il migliorare le proprie abilità nello scrivere.

Per imparare a scrivere bene è inoltre necessario essere convinti dell’infondatezza di alcuni miti che, classicamente, vengono associati proprio alla scrittura. Il primo è quello relativo all’assenza di regole per scrivere bene, in quanto è vero piuttosto il contrario ed è bene riuscire ad identificarle, riconoscerle ed applicarle correttamente per riuscire a scrivere nel modo migliore possibile.

Il secondo mito riguarda invece il fatto che tutti sappiano scrivere, mentre il terzo afferma che tanto la lettura quanto la scrittura siano unicamente un passatempo (ovvero poco più che una perdita di tempo, utili solo al fine di permettere di riempire i tempi morti della giornata).

Affronteremo il secondo ed il terzo mito in un altro momento ed in altri post, e concludiamo questo articolo augurandoci di aver fornito degli spunti che possano motivare chi è realmente interessato alla scrittura a proseguire nel percorso che porterà al miglioramento del proprio modo di scrivere.

Invia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Copyright © 2012-2013 Tutti i diritti riservati - info@scrivere.net