Published On: ven, Ott 19th, 2012

Delineare i primi pensieri di un’opera letteraria

delineare_i_primi_pensieri_di_un_opera_letteraria

scrivere

La storia recente ci mostra come sia entrata a far parte del nostro quotidiano la tecnologia. Basti pensare a come la rete internet sia diventata uno strumento fondamentale per qualsiasi attività che svolgiamo. La rete è una grande fonte di informazioni e conoscenze che spesso gli autori alle prime armi utilizzano per recuperare spunti o risposte alle proprie questioni. Gli autori hanno sempre necessità di un consiglio o un indirizzamento, per questo motivo, spesso si avvalgono di questa risorsa per sviluppare i propri pensieri e le proprie idee.

In questo contesto vogliamo proporre alcuni suggerimenti rivolti a coloro che vogliono intraprendere il mestiere di scrittore. Quelli che citiamo nel post si figurano come consigli generali, dato che la ricetta per il successo non esiste in quanto ogni autore può decidere di introdurre nella propria narrazione quella parte talentuosa di sé che è l’unica peculiarità che possa rendere un romanzo unico.

In primo luogo, è necessario nutrire delle idee, proposizione che comunicano al pubblico un messaggio e un’emozione preziosa  e sensazioni costruttive per il proprio animo. Il tempo appare sempre tiranno ma, a volte, le persone decidono di concedersi degli spazi e dei momenti dedicati a sé e alle proprie passioni, queste vogliono essere costruttive e ricche di preziose sensazioni. Lo scrittore deve avere ben chiaro cosa vuole dire, un concetto reale, comprensibile e diretto, che sappia accompagnare il lettore in tutte le pagine del libro attraverso vicende e personaggi unici. La narrazione deve suscitare curiosità e desiderio di conoscenza perché non basta descrivere e raccontare, l’autore deve comunicare.

Il pubblico dei lettori decide di investire del tempo nell’opera di una persona . In qualche modo chi legge affida una parte di sé a quel volume, che deve avere come prerogativa primaria quella di non disattendere le sue aspettative. Per sviluppare in modo adeguato questo obiettivo, per l’autore, è bene pensare a sé stesso nel momento in cui si trova a leggere un libro, quale sensazione sta ricercando per fuggire dalla noia della routine o dalle tribolazioni del quotidiano?

E’ utile riflettere su queste domande per produrre un romanzo che risulti piacevole, leggibile e consigliabile. Il buon effetto che può indurre la lettura di un libro si ritraccia nel ricordo del lettore, che saprà recuperare quella sensazione emersa dalle pagine del volume e percepirà in sé la voglia di ritornare su quei passi.

DI seguito a questo post abbiamo deciso di pubblicare articoli riferiti alla tematica di pubblicazione e creazione di romanzi, per questo ti invitiamo a prendere spunto da questi leggendo con attenzione i consigli concreti che ti proponiamo.

Invia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Copyright © 2012-2013 Tutti i diritti riservati - info@scrivere.net